RE docentiAl fine di rendere ancora più incisiva l’azione di vigilanza sugli alunni durante l’attività didattica, si richiama ai docenti Responsabili di plesso l’adempimento dei compiti assegnati dal punto di vista organizzativo ed in particolare quelli relativi a:

  • gestione del piano di sostituzione interno in caso di assenze brevi; 
  • organizzazione dell’ adattamento dell’orario;
  • coordinamento con i collaboratori scolastici. 

Nel caso di assenze brevi, le sostituzioni saranno effettuate in via prioritaria da docenti che devono restituire ore di permesso o ritardo;  dai docenti assegnati al “potenziamento”, nel rispetto del principio di “rotazione”; dai docenti di sostegno, ma solo nel caso di assenza dell’alunno con disabilità; da docenti che si sono resi disponibili all’effettuazione di ore eccedenti.  

Si richiama massima collaborazione e disponibilità da parte di ogni docente, così come da parte dei collaboratori scolastici anch’essi chiamati a compiti di vigilanza.

Sia prestata vigilanza sugli alunni in tutti i locali scolastici con particolare attenzione alle vie di accesso al plesso, limitando il più possibile l’uscita degli alunni dalle aule, per attività programmate relative ai percorsi di apprendimento.

Si dispone, inoltre,  massima sollecitudine nel passaggio ad altre classi nel cambio dell’ora e l’affidamento  in custodia al collaboratore scolastico degli alunni solo in caso di necessario, breve ed  improvviso allontanamento.

Si chiede, inoltre, l’attivazione di un coordinamento funzionale tra i collaboratori scolastici e le tirocinanti dell’Ente Locale con compiti di vigilanza ed assistenza affinché siano presidiati i momenti più delicati della giornata scolastica relativi alla custodia dei minori: pre-scuola e post scuola, alunni in attesa dello scuolabus.

A tutti i docenti si richiama l’osservanza dell’orario di servizio, con particolare attenzione al dovere di portarsi all’ingresso di scuola, come stabilito dalle disposizioni organizzative anti-COVID della nostra scuola, almeno 5 minuti prima l’inizio delle lezioni al mattino, per accogliere gli alunni e favorirne l’accesso ordinato all’edificio scolastico, per evitare assembramenti all’interno dell’edificio scolastico e delle sue pertinenze.

Tali disposizioni siano accolte e vissute non solo in quanto adempimenti dettati dalle norme, ma anche quale espressione di un impegno educativo agito in un contesto di apprendimento sereno per gli alunni, frutto della collaborazione tra docenti e collaboratori scolastici.

I compiti di vigilanza vanno esercitati, dunque, personalmente, nel contesto della vita del plesso in cui i doveri in materia sono da tutti riconosciuti e rispettati, affinché mai si affievolisca o venga meno l’attenzione verso gli alunni e ciò che vivono in ordine agli apprendimenti ed alle relazioni tra loro; ciò al fine di promuovere condivisione di responsabilità per il bene di tutti e ciascuno, nel pieno  rispetto delle regole,  ed al fine di  prevenire ogni evento che possa costituirsi come danno alle cose ed alle persone.

Files:
Data 06-10-2020
Dimensioni del File 376.15 KB
Download 220