banner pre post scuolaPremessa

Il presente documento fornisce elementi informativi e indicazioni operative di prevenzione e protezione, nonché semplici regole per la tutela della salute e della sicurezza sia degli alunni che del personale scolastico (docente e non docente) per un corretto e sereno svolgimento in sicurezza degli esami.

Oltre alle misure di prevenzione collettive e individuali messe in atto nel contesto scolastico c’è bisogno anche di una collaborazione attiva di alunni e famiglie che dovranno continuare a mettere in pratica i comportamenti generali previsti per il contrasto alla diffusione dell’epidemia, nel contesto di una responsabilità condivisa e collettiva.

Le misure organizzative relative alla gestione degli spazi, finalizzati ad un adeguato distanziamento, e alle procedure di igiene individuale delle mani e degli ambienti, costituiscono il punto focale delle presenti indicazioni.

Misure di pulizia e di igienizzazione 

Il Dirigente scolastico dispone:

  • la pulizia approfondita, ad opera dei collaboratori scolastici, dei locali destinati all’effettuazione dell’esame, ivi compresi androne, corridoi, bagni, e ogni altro ambiente che si prevede di utilizzare;
  • la pulizia approfondita con detergente neutro di superfici in locali generali (vale a dire per i locali che non sono stati frequentati da un caso sospetto o confermato di COVID-19); 
  • nella pulizia approfondita si dovrà porre particolare attenzione alle superfici più toccate quali maniglie e barre delle porte, delle finestre, sedie e braccioli, tavoli/banchi/cattedre, interruttori della luce, corrimano, rubinetti dell’acqua, distributori automatici di cibi e bevande, ecc.;
  • alle quotidiane operazioni di pulizia dovranno altresì essere assicurate dai collaboratori scolastici, al termine di ogni sessione di esame (mattutina/pomeridiana), misure specifiche di pulizia delle superfici e degli arredi/materiali scolastici utilizzati nell’espletamento della prova. 
  • è necessario rendere disponibili prodotti igienizzanti (dispenser di soluzione idroalcolica) per i candidati e il personale della scuola, in più punti dell’edificio scolastico e, in particolare, per l’accesso al locale destinato allo svolgimento della prova d’esame per permettere l’igiene frequente delle mani.

Misure organizzative

Ciascun componente della commissione convocato per l’espletamento delle procedure per l’esame dovrà produrre un’autodichiarazione attestante:

  • l’assenza di sintomatologia respiratoria o di febbre superiore a 37.5°C nel giorno di avvio delle procedure d’esame e nei tre giorni precedenti; 
  • di non essere stato in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni; 
  • di non essere stato a contatto con persone positive, negli ultimi 14 giorni.

Qualora uno o più Commissari d’esame siano impossibilitati a seguire i lavori in presenza, compresa la prova d’esame, in conseguenza di specifiche disposizioni sanitarie connesse all’emergenza epidemiologica, il Presidente della commissione dispone la partecipazione degli interessati in videoconferenza o in altra modalità sincrona a distanza, ovvero lo stesso dovrà essere sostituito secondo le norme generali vigenti; nel caso in cui la sintomatologia respiratoria o febbrile si manifesti successivamente al conferimento dell’incarico, il commissario non dovrà presentarsi per l’effettuazione dell’esame, comunicando tempestivamente la condizione al Presidente della commissione al fine di avviare le procedure di sostituzione nelle forme previste dall’ordinanza ministeriale ovvero dalle norme generali vigenti. 

All’atto della presentazione a scuola il candidato e l’eventuale accompagnatore dovranno produrre un’autodichiarazione attestante:

  • l’assenza di sintomatologia respiratoria o di febbre superiore a 37.5°C nel giorno di espletamento dell’esame e nei tre giorni precedenti; 
  • di non essere stato in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni; 
  • di non essere stato a contatto con persone positive, negli ultimi 14 giorni.

 

Tale dichiarazione dovrà essere compilata sia dal docente membro di commissione che dal genitore dell’alunno il giorno di convocazione della prova orale, prima di recarsi a scuola. Il modulo è raggiungibile al seguente indirizzo:

Plesso

Classe

link

 

Villa San Giovanni

3A

https://forms.gle/QH7gSkFdxobNMFDX7

3B

https://forms.gle/JW7D4KhVH4VJ1Hhr6

3C

https://forms.gle/fYbrsbXheBzkwBAu8

3D

https://forms.gle/foU4Li38V9acBjQp9

3E

https://forms.gle/PVAmiQkrkX7bvjxJ6

Cannitello

3A

https://forms.gle/gaPECrK6iQ5JRrqr5

3B

https://forms.gle/a5M9DDg9XxAYgdXeA

3C

https://forms.gle/W8bC2iCNCx19XNbA9

Nel caso in cui per il candidato sussista una delle condizioni soprariportate, lo stesso non dovrà presentarsi per l’effettuazione dell’esame, producendo tempestivamente la relativa certificazione medica al fine di consentire alla commissione la programmazione di una sessione di recupero.

La convocazione dei candidati, secondo un calendario e una scansione oraria predefinita, è uno strumento organizzativo utile al fine della sostenibilità e della prevenzione di assembramenti di persone in attesa fuori dei locali scolastici, consentendo la presenza per il tempo minimo necessario come specificamente indicato di seguito. 

  • Al fine di evitare ogni possibilità di assembramento il candidato dovrà presentarsi a scuola 15 minuti prima dell’orario di convocazione previsto e dovrà lasciare l’edificio scolastico subito dopo l’espletamento della prova.
  • Il candidato potrà essere accompagnato da una sola persona che lascerà l’edificio scolastico unitamente al candidato subito dopo l’espletamento della prova

Svolgimento delle prove dell’esame di stato e dei lavori della Commissione in videoconferenza

E’ consentito lo svolgimento delle prove dell’esame di Stato o dei lavori della Commissione d'esame in modalità di videoconferenza nei casi di seguito riportati e secondo le modalità previste nelle Ordinanze ministeriali:  

  • per i candidati degenti in luoghi di cura od ospedali, o comunque impossibilitati a lasciare il proprio domicilio nel periodo dell’esame;
  • nei casi in cui le condizioni epidemiologiche e le disposizioni delle autorità competenti lo richiedano;
  • qualora il dirigente scolastico ravvisi l’impossibilità di applicare le misure di sicurezza stabilite da specifici protocolli nazionali di sicurezza - in conseguenza dell’evoluzione della situazione epidemiologica e delle disposizioni ad essa correlate - e comunichi tale impossibilità all’USR per le conseguenti valutazioni e decisioni;
  • qualora uno o più commissari d’esame siano impossibilitati a seguire i lavori in presenza, inclusa la prova d’esame, in conseguenza di specifiche disposizioni sanitarie connesse all’emergenza epidemiologica, il presidente della commissione dispone la partecipazione degli interessati in videoconferenza o altra modalità sincrona;
  • è ammesso, per l’esame di Stato conclusivo del primo e del secondo ciclo di istruzione, lo svolgimento a distanza delle riunioni plenarie

Prevenzione del rischio di interferenza tra i flussi in ingresso e in uscita

  • Si prevedono percorsi dedicati di ingresso e di uscita dalla scuola, chiaramente identificati con opportuna segnaletica di “Ingresso” e “Uscita”, in modo da prevenire il rischio di interferenza tra i flussi garantendo accoglienza e vigilanza da parte del personale scolastico
  • I locali scolastici destinati allo svolgimento dell’esame di stato sono:
  • Aula mensa presso la scuola secondaria Caminiti
  • Aula insegnanti scuola media Cannitello

 Sono ambienti sufficientemente ampi da consentire il distanziamento di seguito specificato, sono dotati di finestre che favoriscono il ricambio d’aria; l’assetto di banchi/tavoli e di posti a sedere destinati alla commissione garantisce un distanziamento – anche in considerazione dello spazio di movimento – non inferiore a 2 metri; anche per il candidato è assicurato un distanziamento non inferiore a 2 metri (compreso lo spazio di movimento) dal componente della commissione più vicino.

  • Le stesse misure minime di distanziamento saranno assicurate anche per l’eventuale accompagnatore 
  • La commissione dovrà assicurare all’interno del locale di espletamento della prova la presenza di ogni materiale/sussidio didattico utile e/o necessario al candidato.
  • Dovrà essere garantito un ricambio d’aria regolare e sufficiente
  • I componenti della commissione dovranno indossare per l’intera permanenza nei locali scolastici mascherina chirurgica 
  • Il candidato e l’eventuale accompagnatore dovranno indossare per l’intera permanenza nei locali scolastici una mascherina chirurgica; è sconsigliato, da parte degli studenti, l’utilizzo delle mascherine FFP2 in ragione del parere del CTS espresso nel verbale 3 n. 10 del 21 aprile 2021.
  • Solo nel corso della prova orale il candidato potrà abbassare la mascherina assicurando però, per tutto il periodo dell’esame, la distanza di almeno 2 metri dalla commissione d’esame. 
  • Anche per tutto il personale non docente è necessario indossare la mascherina chirurgica.
  • I componenti della commissione, il candidato, l’accompagnatore e qualunque altra persona che dovesse accedere al locale destinato allo svolgimento della prova d’esame dovrà procedere all’igienizzazione delle mani in accesso. 
  • I locali scolastici destinati allo svolgimento dell’esame di stato ha un ambiente dedicato all’accoglienza e isolamento di eventuali soggetti (candidati, componenti della commissione, altro personale scolastico) che dovessero manifestare una sintomatologia respiratoria e febbre. In tale evenienza il soggetto verrà immediatamente condotto nel predetto locale in attesa dell’arrivo dell’assistenza necessaria attivata secondo le indicazioni dell’autorità sanitaria locale. 

Indicazioni per i candidati con disabilità

  • Per favorire lo svolgimento dell’esame agli alunni con disabilità certificata sarà consentita la presenza di eventuali assistenti; in tal caso per tali figure, non essendo possibile garantire il distanziamento sociale dall’alunno, è previsto l’utilizzo di guanti oltre la consueta mascherina chirurgica e visiera
  • Per gli alunni con disabilità certificata il Consiglio di Classe, tenuto conto delle specificità dell’alunno e del PEI, può esonerare l’alunno dall’esame in presenza, stabilendo la modalità in video conferenza. 

 

Informazione e Comunicazione

Il presente documento è pubblicato sul sito web dell’istituzione scolastica, trasmesso al personale scolastico ed alle famiglie perché ne diano informazione agli alunni. È affisso su supporto fisico ben visibile all’ingresso della scuola e nei principali ambienti di svolgimento dell’Esame di Stato.

 

Quadro normativo di riferimento

  • Protocollo d’intesa per garantire l’avvio dell’anno scolastico nel rispetto delle regole di sicurezza per il contenimento della diffusione di COVID 19-Prot. 87 del 06/08/2020;
  • Ordinanza n. 52 del 03/03/2021 concernente la disciplina degli Esami di Stato nel primo ciclo di istruzione per l’anno scolastico 2020/2021;
  • Decreto legge n. 52 del 22/04/2021 contenente Misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell'epidemia da COVID-19;
  • Protocollo d’intesa linee operative per garantire il regolare svolgimento degli esami conclusivi di stato 2019/2020 del 19 maggio 2020
  • Documento tecnico scientifico per gli esami di Stato del CTS-Comitato Tecnico Scientifico del 15 maggio 2020
  • Protocollo d’Intesa “Linee operative per garantire il regolare svolgimento degli esami conclusivi di stato 2020/2021” prot. 14 del 21 maggio 2021

Files:
Data 04-06-2021
Dimensioni del File 270.11 KB
Download 364